Categoria
Home > Giurisprudenza

Pubblico impiego: lo svolgimento di attività incompatibili legittima il licenziamento del dipendente

Con Sentenza n. 21163 del 7 agosto 2019 la Suprema Corte, Sez. Lavoro, ha ritenuto che il dipendente pubblico che durante i periodi di assenza dall’ufficio per malattia svolga, senza la necessaria autorizzazione, attività di imprenditore agricolo, può essere legittimamente licenziato, ponendo in essere un comportamento nocivo degli interessi e

Licenziamento collettivo illegittimo se il datore non comunica i criteri di scelta del personale in eccedenza

Con Ordinanza n. 22366 del 6 settembre 2019 la Suprema Corte, Sez. Lavoro, ha ritenuto che nell’ambito di una procedura di licenziamento collettivo il datore debba necessariamente indicare i criteri di scelta del personale licenziato nel contesto delle comunicazioni inviate ai lavoratori ed alle organizzazioni sindacali, pena l’illegittimità dei provvedimenti

Pubblico impiego: è del Giudice ordinario (e non della Corte dei conti) la giurisdizione sulle domande di indennizzo per causa di servizio

Con Ordinanza n. 21605 del 22 agosto 2019 la Suprema Corte, a Sez. Unite, ha ritenuto che la domanda del dipendente pubblico volta ad ottenere la corresponsione di un equo indennizzo per infermità esula dalla giurisdizione esclusiva della Corte dei conti in materia pensionistica. IL FATTO - Un ex medico dipendente

Top
css.php