fbpx
Categoria
Home > Posts tagged "procedimento disciplinare"

Pubblico impiego: sulla sospensione del procedimento disciplinare in pendenza di quello penale

Con Sentenza n. 10224 del 28 maggio 2020 la Suprema Corte di Cassazione, Sez. Lavoro, ha chiarito che è legittima la scelta della P.a. di riattivare un procedimento disciplinare, dapprima sospeso, anche prima della definizione del processo penale con pronuncia irrevocabile. IL FATTO- La Corte di Appello, decidendo sul reclamo proposto da

Sul principio di proporzionalità della sanzione disciplinare

Con Sentenza n. 9479 del 22 maggio 2020, la Suprema Corte di Cassazione, Sez. Lavoro, ha affermato che il recesso irrogato ad un lavoratore per una condotta di insubordinazione durante uno sciopero deve considerarsi illegittimo in quanto sproporzionato. IL FATTO- Un casellante impugnava innanzi al Tribunale competente il licenziamento che gli

Sul valore probatorio della sentenza di patteggiamento nel procedimento disciplinare

Con Sentenza n. 5897 del 3 marzo 2020, la Suprema Corte di Cassazione, Sez. Lavoro, ha affermato che la sentenza di patteggiamento in sede penale può essere utilizzata come prova, nel relativo procedimento disciplinare, per dimostrare la sussistenza del fatto contestato. IL FATTO- Un lavoratore era stato licenziato dopo essere stato arrestato per

Procedimento disciplinare: lo stato di malattia del lavoratore non sempre giustifica l’assenza all’audizione

Con Sentenza n. 980 del 17 gennaio 2020 la Suprema Corte di Cassazione, Sez. Lavoro, ha affermato che la condizione di malattia non è di per sé sufficiente a giustificare l'impossibilità del lavoratore a presenziare all'audizione richiesta nell’ambito di un procedimento disciplinare. IL FATTO-  Un lavoratore impugnava giudizialmente il licenziamento per giusta

Il lavoratore che violi il ‘minimo etico’ è punibile anche senza affissione del codice disciplinare

Con Sentenza n. 28741 del 7 novembre 2019, la Suprema Corte di Cassazione ha chiarito che si applica anche al pubblico impiego il principio per cui non è necessaria la previa affissione del Codice disciplinare per il perseguimento delle violazioni che superano i limiti del c.d. minimo etico. IL FATTO- Un dipendente comunale

Top
css.php