Categoria
Home > Author: Redazione

Legittime le dimissioni per fatti concludenti

Con Sentenza n. 25583 del 10 ottobre 2019 la Suprema Corte, Sez. Lavoro, ha ritenuto la validità delle dimissioni del lavoratore che, in assenza di una formale comunicazione, le rassegni per fatti concludenti, ossia con un comportamento tale da rivelare la scelta indiscutibile del prestatore di recedere dal rapporto. IL FATTO

Obbligo solidale del committente per i contributi omessi anche se il contratto vieta il ricorso al subappalto

Con Sentenza n. 27382 del 25 ottobre 2019 la Suprema Corte, Sez. Lavoro, ha ritenuto che nell’ambito di un appalto, l’obbligo in via solidale del committente per i contributi non versati in relazione alle prestazioni rese dai lavoratori impiegati dal subappaltatore sussiste anche se nel contratto era stato convenuto il

Sulle condizioni di legittimità del lavoro intermittente

Con Sentenza n. 29423 del 13 novembre 2019, la Suprema Corte di Cassazione, Sez. Lavoro, ha affermato l’illegittimità del divieto previsto nella contrattazione collettiva in merito all'utilizzo del c.d. lavoro intermittente, atteso che le sono le parti sociali ad individuare le esigenze che giustificano il ricorso a tale istituto. IL FATTO -

Illegittimo il licenziamento del lavoratore che offende il superiore su un gruppo whatsapp

Con Sentenza del 16 ottobre 2019, il Tribunale di Firenze ha affermato che l’invio su una chat di whatsapp tra colleghi di lavoro di messaggi dal contenuto offensivo nei confronti di un superiore gerarchico non ha portata rilevante sul piano disciplinare, stante il carattere riservato della comunicazione. IL FATTO - Un lavoratore impugnava giudizialmente il

Top
css.php