Categoria
Home > 2011

Accademia di Belle Arti di Lecce: la replica del prof. Delli Santi e la teoria dell’ “autoreferenzialita”

In riferimento ad un post pubblicato di recente su questo blog ed intitolato "Il comparto AFAM ed i protocolli magici", il Prof. Claudio Delli Santi (Direttore dell'Accademia di Belle Arti di Lecce) ha inviato all'O.S. Unams, la nota di replica che di seguito si allega, chiedendone la pronta pubblicazione. Orbene, sia

Il comparto AFAM ed i protocolli magici

Non si tratta della sceneggiatura di un film fantastico anche se, a ben guardare, non è difficile scorgere qualche analogia con il famigerato Harry Potter ed i suoi magici poteri. Il fenomeno "paranormale" riguarda movimenti poco chiari   che sembrerebbero essere stati operati da alcune Istituzioni con l'effetto pratico di alterare

Saluti dal “San Pietro a Majella”

Pubblichiamo uno scatto tratto dalla cerimonia di insediamento del nuovo Direttore, Elsa Evangelista che, sommessamente, ci permettiamo di dedicare: a tutti coloro che, con l'utilizzo dell'unica arma dirompente che la Democrazia ammette, il voto, hanno affermato di voler cambiare pagina proseguendo in un cammino di legalità e giustizia; a tutti coloro che,

Sull’ “obiettività” del badge

Il CCNL AFAM siglato in data 04/08/2010, all'art. 4, così recita: «Onde consentire un corretto computo dei momenti di presenza e di assenza, tutto il personale, docente e tecnico-amministrativo, deve essere sottoposto ad una rilevazione obiettiva della presenza in servizio». Quindi, con tutta evidenza, non dispone affatto l'obbligatorietà dell'uso del famigerato badge. Nonostante ciò, il Direttore

Conservatorio di Matera: se hai ragione paghi due volte

Quando, nel lontano 2005, una prestigiosa Organizzazione Sindacale del comparto AFAM si è rivolta a me per chiedermi consulenza e assistenza non avevo ancora idea della complessità, non solo giuridica, di questo settore.Piano piano, approfondendo varie problematiche giuridiche, mi sono reso conto dell’esistenza di tante criticità che, magari, un non

Accademia belle arti di Firenze: la procura contesta all’ex direttore il falso ideologico

Carissimo Avvocato Leotta, sono commosso per il buon esito finale delle nostre comuni battaglie per la civiltà del diritto e per la dignità umana. A Lei devo, insieme alla mia famiglia, una speciale, affettuosa riconoscenza per come ha condotto ed espugnato un nemico sleale, insidioso, potente, pervasivo e conturbante la mia libertà

San Pietro a Majella: è manita!

Manfredo Atzeni, Francesco Brandileone, Luciano Barra Caracciolo, Massimo Luciano Calveri, Giulio Castriota Scanderbeg, Gabriella De Michele, Rosanna De Nictolis, Roberto Giovagnoli, Luigi Maruotti, Maurizio Meschino, Paolo Restaino, Evasio Speranza,Fabio Taormina, Giulio Veltri. Non si tratta di una squadra di calcio, ma, più semplicemente, di 14 magistrati (elencati in rigoroso ordine alfabetico)

Quer pasticciaccio brutto der “San Pietro a Majella”

È il 3 settembre 2009 quando Serena Stabile, studentessa di Canto presso il Conservatorio di Musica di Napoli “S. Pietro a Majella” con ottimo curriculum studiorum al proprio attivo, si accinge ad effettuare l’ultimo esame (peraltro complementare) del proprio corso quinquennale di studi, prima di poter finalmente acquisire l’agognato Diploma. Tuttavia,

Cassazione: non è illegittima la sanzione disciplinare inflitta al lavoratore che rifiuta di sostituire un collega

#ANNO/NUMERO 2011/00548       #SEZ L                   #NRG 2007/15179 #NRG 2007/18861 #UDIENZA DEL 27/10/2010                      #DEPOSITATO IL 12/01/2011 #MASSIMATA NO #RICORRENTE Cobas Pt Cordinamento Di Base Dei Delegati P.t. Aderente Cub Di Cremona E Provincia #AVV RICORRENTE Zezza Luigi #RESISTENTE Poste Italiane S.p.a. #AVV RESISTENTE Corna Anna Maria   REPUBBLICA ITALIANA           Ud. 27/10/10 IN NOME DEL POPOLO ITALIANO  R.G.N. 15179/2007 LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE       

Consiglio di stato: legittima la risoluzione del rapporto di lavoro dei ricercatori con 40 anni anzianità contributiva

N. 09439/2010 REG.SEN. N. 04584/2010 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) ha pronunciato la presente SENTENZA sul ricorso numero di registro generale 4584 del 2010, proposto dal dott. xxx, rappresentato e difeso dagli avv.ti xxx e xxx, con domicilio eletto presso il primo in Roma, via xxxcontro l’Università

Top
css.php