Controlli del datore di lavoro legittimi anche se occulti (di F. Graziotto)

Secondo la sentenza della Corte di Cassazione n. 8373 del 2018 le garanzie degli artt. 2 e 3 dello Statuto dei lavoratori operano esclusivamente con riferimento all’esecuzione della attività lavorativa in senso stretto e non si estendono agli eventuali comportamenti illeciti commessi dal lavoratore in occasione dello svolgimento della prestazione, che possono essere liberamente accertati dal personale di vigilanza o da terzi. Continua a leggere

La cessione di ramo d’azienda non sempre configura un trasferimento (di F. Graziotto)

Secondo la Corte di cassazione (sentenza n. 1316/2017) per la configurabilità di un trasferimento d’azienda ai sensi dell’art. 2112 del codice civile ai fini dei rapporti di lavoro, non basta che la cessione di un ramo d’azienda comprenda beni organizzati e personale, ma deve trattarsi di un settore distinto idoneo a svolgere l’attività in modo autonomo. Continua a leggere

Cassazione: il dipendente malato guarito anzitempo deve essere ripreso a lavoro

La condizione di malattia del dipendente costituisce giustificato impedimento che esclude l’inadempimento dell’obbligo di prestazione lavorativa. Con la sentenza  n. 12501 del 19 luglio 2012, la Cassazione ha precisato che “nel momento in cui cessa la malattia, il lavoratore è tenuto all’adempimento … Continua a leggere