Ministero del Lavoro: emanata seconda circolare applicativa della Riforma Fornero

 Il Ministero del Lavoro ha emanato la circolare n. 20 del 1° agosto 2012, con la quale ha fornito le prime indicazioni per gli operatori del settore in materia di lavoro intermittente. In particolare, il documento ministeriale offre, dopo i primissimi suggerimenti interpretativi contenuti nella circolare n. 18/2012, un’analisi approfondita dell’istituto recentemente modificato dalla legge n. 92/2012.

Ministero del Lavoro, circolare n. 20 dell’ 1 agosto 2012

 

Un pensiero su “Ministero del Lavoro: emanata seconda circolare applicativa della Riforma Fornero

  1. Scusatemi, ma non riesco a capire un aspetto dell’art.4 della riforma Fornero ed in particolare al comma 22.
    L’art.4 vale solo nel caso delle dimissioni in bianco e, quindi, tutela il lavoratore da possibili minacce del datore di svolgere la propria prestazione secondo determinate modalità difformi dal contratto o, in caso contrario egli farà valere le dimissioni c.d. in bianco.
    Cosa usccede però, nel caso inverso del lavoratore che vuole validamente e volontariamente dimettersi qualora il datore di lavoro non comunichi alla DTL le dimissioni legittime del prestatore d’opoera? La norma al comma 22 dell’art. 4 afferma che tale dimmissioni sarebbero inefficaci nulla statuendo circa il caso da me paventato.
    Resto perplesso.