Esclusa la responsabilità oggettiva del datore di lavoro per gli infortuni (di F. Graziotto)

Secondo la sentenza n. 12347/2016 della Corte di Cassazione l’art. 2087 c.c. non configura una forma di responsabilità oggettiva a carico del datore di lavoro; la responsabilità del datore di lavoro va collegata alla violazione degli obblighi di comportamento imposti da norme di legge o suggeriti dalle migliori conoscenze sperimentali o tecniche. Continua a leggere

Il licenziamento è illegittimo se il CCNL prevede l’aspettativa al termine del comporto (di F. Graziotto)

Secondo la sentenza n. 5310/2016 della Corte di Cassazione, il superamento del periodo di comporto per malattia non legittima il licenziamento del lavoratore se il contratto collettivo applicabile prevede al termine di tale periodo la mera sospensione del rapporto di lavoro. Continua a leggere

La depenalizzazione delle intermediazioni illecite (di Fulvio Graziotto)

Secondo la sentenza n. 10484/2016 della III Sezione Penale della Corte di Cassazione, dopo la depenalizzazione alle intermediazioni illecite è applicabile la sanzione amministrativa, a meno che non vi sia lo sfruttamento di minori, nel qual caso la circostanza aggravante è ora un’ipotesi autonoma di reato. Continua a leggere

La nuova legge Pinto alla Corte costituzionale

Doppio rinvio alla Consulta per la nuova legge Pinto. Le Corti d’appello di Bari e di Reggio Calabria hanno https://www.levitradosageus24.com/what-is-levitra-used-for/ infatti sollevato, con due ordinanze, dubbi di legittimità costituzionale su  due novità introdotte dal decreto sviluppo (83/2012) nella legge 89/2001, che … Continua a leggere