Categoria
Home > 2010 > ottobre

Pensioni, i precari scoprono il “conto”

Lo spettro è quello dell'assegno sociale, oggi pari a poco più di 400 euro, che l'Inps eroga ai bisognosi. Molti giovani lavoratori atipici, se non escono dalla trappola della precarietà, rischiano di avere questo sussidio invece della pensione. La questione della previdenza dei parasubordinati è arrivata la scorsa settimana in

Cassazione: l’assenza del lavoratore alla visita fiscale è giustificata qualora ricorra un grave motivo

REPUBBLICA ITALIANA           Ud. 22/09/10 IN NOME DEL POPOLO ITALIANO  R.G.N. 21973/2007 LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE LAVORO Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. FOGLIA   Raffaele                        - rel. Presidente  - Dott. STILE    Paolo                                - Consigliere - Dott. BANDINI  Gianfranco                           - Consigliere - Dott. ZAPPIA   Pietro                               - Consigliere - Dott. MELIADO' Giuseppe                             - Consigliere - ha pronunciato la seguente: SENTENZA sul ricorso 21973/2007

Tribunale Torino: risarcimento per morte sul lavoro va commisurato alla realtà economica del paese di residenza degli aventi diritto

Tribunale di Torino Sezione IV Civile Sentenza 20 luglio 2010, n. 4932 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE ORDINARIO DI TORINO SEZIONE QUARTA CIVILE Il Tribunale di Torino, in persona del Giudice D.ssa Ombretta Maria SALVETTI, in funzione di Giudice unico: ha pronunciato la seguente: SENTENZA nella causa civile iscritta al n. 30704/2006 R.G.F. avente per oggetto: domanda di

22 ottobre 1972, manifestazione dei lavoratori a Reggio Calabria

Tra la fine degli anni sessanta e l'inizio dei settanta, la strategia della tensione e delle bombe, volta ad annegare nel sangue e nel terrore i movimenti di rivendicazione sociale, esplose anche al Sud, dove nelle lotte contro le gabbie salariali era emerso un elevato livello di protesta da parte

Top
css.php